Cosa-mangiare-prima-di-un-allenamento-in-palestra

I cibi per bruciare i grassi in inverno

L’inverno può diventare l’occasione perfetta per perdere i chili di troppo, nonostante il freddo.

Infatti, esistono particolari alimenti che ben si addicono a questa stagione e che sono in grado di farci bruciare molti grassi e calorie soltanto…mangiandoli. La buona notizia è che questi supercibi riscaldano profondamente l’organismo, donando un piacevole tepore “interno”. Inoltre, aiutano a snellire i punti critici e sono persino molto golosi.

Infine, si tratta di alimenti ideali per trasformarsi in pietanze tipicamente invernali (dolci, zuppe, sughi, infusi).
Aiutare la dieta, mangiando, si può. Esistono, infatti, alimenti in grado di bruciare molte calorie e, spesso, si tratta anche di cibi piuttosto golosi. Tutto merito della loro proprietà termogenica, ovvero della loro capacità di far produrre calore all’organismo. Quest’azione riscaldante si rivela molto funzionale alla stagione fredda e stimola anche il sistema immunitario.

Cipolle snellenti Gourmet, economica e sana

Una zuppa anticellulite e snellente: quella di cipolla è la scelta ideale quando fuori fa freddo e si ha voglia di farsi del bene.

Ricca di vitamine ( A, C, E, B) e di minerali (potassio e calcio), la cipolla contiene anche preziosi fitoestrogeni e sostanze dette cinarinosimili. E, come accade con la cannella, anche la cipolla svolge un’importante azione ipoglicemizzante ovvero ci aiuta a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue.

Dunque, le cipolle stimolano il metabolismo a bruciare di più, drenano i liquidi in eccesso e rinforzano il sistema immunitario. Infine, questi ortaggi sono un portentoso antibiotico e fluidificante naturale.

Zenzero e cannella per dimagrire – Potere al gingerolo

“Ode allo zenzero“: in inverno sarebbe proprio il caso di esclamarlo. Innanzitutto, perché lo zenzero riscalda immediatamente l’organismo e mette a tacere, in men che non si dica, tosse e mal di gola. Ma c’è molto di più, lo zenzero funziona anche da supercibo antitumorale e aiuta, appunto a bruciare molti grassi e calorie.

Il gingerolo, principio attivo della radice, svolge infatti un’azione fortemente termogenica (fa produrre calore all’organismo). Come assumere lo zenzero? In decotto al mattino, a fettine per l’aperitivo, in salsa per condire le pietanze e sempre nei dolci. Nelle preparazioni dolciarie casalinghe, il top è aggiungere sempre zenzero e cannella insieme. Si tratta di un mix in grado di farci assorbire meni zuccheri quando cediamo ai peccati di gola invernali.

Tè verde a colazione e merenda- Calore e linea al top

Te Verde

Una tazza di tè è sempre un’ottima idea. Se il tè è verde, in più, aiuta a debellare la cellulite e svolge una spiccata azione antiossidante. In inverno è piacevole gustare bevande calde, se la tazza “brucia i grassi” ancora meglio.

Tutto merito delle catechine del tè che, oltre a mantenerci in salute, ci aiutano a perdere peso più in fretta. La dose ideale per beneficiare appieno di tutte le proprietà del tè verde, è di minimo tre tazze grandi al giorno. Da non zuccherare, si rischierebbe di vanificare ogni tipo di effetto snellente.

Se si desidera aromatizzare il tè, amplificandone il potere detox e drenante, si possono aggiungere foglioline di menta fresca (che sgonfia anche l’addome) o succo di limone appena spremuto (dall’azione alcalinizzante).

La merenda golosa, invernale e snellente? Una tazza grande di tè verde con limone e un piccolo muffin con farina integrale, olio EVO, agave, cannella, cioccolato fondente e zenzero.

Cioccolato per perdere peso
Un’ottima notizia per l’inverno (e non solo)

Il cioccolato extra-fondente (cacao minimo 80%) aiuta a dimagrire più in fretta. Merito del mix di antiossidanti, catechine e caffeina contenuto in questo favoloso alimento, croce e delizia per buona parte della popolazione femminile.

A confermare che un paio di quadretti al giorno di cioccolato nero fanno dimagrire, è stata proprio la scienza attraverso numerosi studi. Dunque, via libera alla merenda con il cioccolato di qualità ed extra-fondente.

Questa regola non vale se si mangia cioccolato al latte, bianco o altri snack “cioccolatosi”. Per quanto golosi, questi ultimi invece fanno solo ingrassare e favoriscono l’insorgenza della carie.

Un’idea per i pomeriggi freddi e nebbiosi: cioccolata calda preparata con cioccolato fondente extra, latte di avena e un pizzico di peperoncino.

Peperoncino, per un sugo snellente – Più magre e con il cuore più forte

Tra i cibi bruciagrassi, ottimo in inverno, non può mancare il peperoncino. Protagonista della cucina mediterranea, e non solo, il peperoncino contiene una sostanza estremamente benefica per la salute: la capsaicina.

Quest’ultima, secondo numerose e accreditate ricerche, protegge il benessere dell’apparato cardiovascolare, dunque del cuore ma anche del cervello.

Dal lato “dieta”, aggiungere peperoncino alle pietanze (sughi, olio aromatizzato…) fa sì che si inneschi un meccanismo termogenico (si crea calore) e che si inizino a bruciare calorie e grassi.